Mostaccioli napoletani – Ricetta tradizionale campana

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Mostaccioli napoletani




Mostaccioli napoletani sono dei dolci della tradizione napoletana e campana. Si tratta di biscotti speziati a forma di rombo ricoperti di cioccolato fondente. Vengono preparati a Natale e Capodanno.

Realizzare in casa i Mostaccioli o “mustacciuoli” non è difficile. Esistono vari tipi di mostaccioli, duri o ripieni di marmellata. Entrambi ricoperti di cioccolato fondente o bianco. Nella ricetta, a seconda della zona, ci sono delle personalizzazioni, ma tutte, sicuramente, realizzate con il pisto, un mix di spezie preparato con cannella, chiodi di garofano, anice stellato e noce moscata, senza uova e senza burro o olio. In sostituzione del lievito viene usata l’ammoniaca per dolci. Nella versione che vi propongo, ho utilizzato nell’impasto anche il miele di acacia, perfetto anche millefiori, che li rende più morbidi. Si conservano per almeno 10 giorni, mi raccomando non in frigorifero, in scatole di latta per biscotti. Sono un’idea carina, anche in versione mignon, per essere regalati.

Mostaccioli napoletani

Mostaccioli napoletani

Ingredienti

Dosi per 20 circa mostaccioli Preparazione: 35 min Tempo di cottura: 12 min Difficoltà: Facile

  • 500 g di farina 00
  • 150 g di mandorle tritate (oppure farina di mandorle)
  • 100 g di miele di acacia
  • 200 g di zucchero
  • 125 ml di succo di arancia (o caffè)
  • 125 ml di acqua
  • 40 g di cacao amaro
  • 6 g di pisto (mix di spezie)
  • 4 g di ammoniaca per dolci
  • buccia di arancia grattugiata
  • Per la copertura:
  • 500 g di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaino di olio di semi

Procedimento

    1. In una ciotola aggiungete la farina, lo zucchero, il miele, il pisto (in alternativa, se non riuscite a trovare, potete preparare un mix di spezie cannella, coriandolo, chiodi di garofano, anice stellato e noce moscata), buccia grattugiata di un arancia, l’ammoniaca, il cacao e le mandorle tritate finemente.
    2. Iniziate a impastare e man mano aggiungete il succo di arancia e l’acqua. Lavorate bene tutti gli ingredienti. Trasferitelo su di una spianatoia e lavoratelo con le mani fino a ottenere un panetto morbido. Avvolgetelo nella carta forno, vi agevolerà successivamente per stendere l’impasto. Fate riposare per circa 30 minuti.

 




 

  1. Trascorso il tempo di riposo, stendete l’impasto con il mattarello tra due fogli di carta forno, dovete ottenere una superficie di circa 8 mm.
  2. Formate con lo stampino adatto per i mostaccioli tanti rombi. Poneteli su di una teglia ricoperta da carta forno, distanziateli fra loro e cuocete in forno già caldo a 180°C per 10-12. Non prolungate troppo la cottura in quanto risulteranno duri.
  3. Fate raffreddare completamente prima di coprire con la copertura di cioccolato.
  4. Tritate grossolanamente il cioccolato fondente e scioglietelo a bagnomaria, aggiungete un cucchiaino di olio. Mescolate.
  5. Ricoprite prima una parte tenendo i mostaccioli per la punta e con l’aiuto di una spatola cospargete di cioccolato e metteteli ad asciugare su di una griglia con sotto un foglio di carta forno.
  6. Poi girateli su un foglio di carta forno. Sciogliete di nuovo il cioccolato e ricopriteli aiutandovi sempre con una spatola o un cucchiaio.
  7. Lasciate asciugare bene.
  8. I mostaccioli napoletani sono pronti per essere gustati.

LEGGI ANCHE:
Struffoli napoletani
zeppole di patate

Film consigliato: La nonna Sabella

La nonna Sabella è una commedia del 1957, diretta da Dino Risi, con Tina Pica e Peppino De Filippo. La pellicola è tratta dall’omonimo romanzo di Pasquale Festa Campanile.

Scheda film
La nonna Sabella - Locandina

imagesNazione e anno: IT, 1957
genereGenere: Commedia
durata Durata: 95 min
regia Regia: Dino Risi
sceneggiatura Sceneggiatura: Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa, Ettore Giannini, Dino Risi
attori Attori: Tina Pica, Peppino De Filippo, Renato Salvatori, Sylva Koscina, Dolores Palumbo, Paolo Stoppa, Renato Rascel, Rossella Como, Mara Ombra, Mimmo Poli, Nino Vingelli, Rita Toscano, Gina Mascetti, Mara Marilli, Eugenio Galadini, Gorella Gori, Eduardo Guerrera, Fausto Guerzoni, Mario Ambrosino, Mimo Billi, Agnese De Angelis, Lina Ferri

Raffaele, uno studente napoletano, apprende la notizia che sua nonna Sabella è morente. Sconvolto si reca subito a Pollena al capezzale della donna moribonda, qui ritrova il paese addolorato per le condizioni di nonna Sabella. Tutti tranne la dolce Carmela, l’ormai matura sorella di Sabella completamente sottomessa a quest’ultima, e l’ufficiale postale Emilio, fidanzati da vent’anni, che non hanno potuto realizzare il loro sogno d’amore per l’ostinata opposizione da parte della nonna. Ma nessuno aveva fatto i conti con l’arzilla vecchietta, che all’arrivo del nipote guarisce improvvisamente e svela i suoi piani, cioè quelli di far tornare al paese il nipote e costringerlo a fidanzarsi con la frivola e svampita Evelina, figlia di un facoltoso proprietario terriero. Raffaele però si innamora della storica compagna di giochi Lucia, nipote di Emilio, rivista al suo ritorno in paese. Raffaele ed Emilio si coalizzano contro la prepotenza di nonna Sabella e riescono a ingannarla. Con la complicità del parroco, infatti, Emilio sposerà in gran segreto Lucia. Nonna Sabella dovrà quindi accettare il matrimonio della sorella e benedire il matrimonio del nipote.

Inserisci la tua email per ricevere l'ebook gratuito Le ricette di Gustacinema e ricevere gli aggiornamenti con tutte le nuove ricette!

ebook gratuito ricette


No votes yet.
Please wait...
Share.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.