Pasta con broccoli un primo piatto semplice e delizioso

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Pasta con broccoli è un primo piatto semplice e delizioso. Un gustoso piatto tipico autunnale molto facile da preparare.


pasta con broccoli

Ingredienti

Dosi per 6 persone Preparazione: 15 min Tempo di cottura: 20 min Difficoltà: Facile

  • Per l’impasto:
  • 500 g di farina
  • 250 ml di acqua
  • sale q.b.
  • Per il condimento:
  • 1 kg di broccoli
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione

  1. Per preparare l’impasto della pasta fatta a mano leggi QUI
  2. Pulite i broccoli togliendo le foglie esterne e tagliando i gambi più duri; Lavate sotto l’acqua corrente e dividete il broccolo in cimette.
  3. Mettete i broccoli in una pentola con l’acqua e cuocete per 5 minuti circa dal momento dell’ebollizione, quindi scolate e mettete da parte. (Conservate l’acqua di cottura)
  4. In un’ampia padella fate soffriggere uno spicchio d’aglio e un peperoncino.
  5. Unite le cime dei broccoli e regolate di sale. schiacciate una parte dei broccoli con la forchetta per ottenere una crema. Cuocete per 10 min circa.
  6. Cuocete la pasta nell’acqua in cui avete fatto bollire i broccoli, scolate la pasta e aggiungetela nella padella con il condimento. Saltate la pasta per un paio di minuti.
  7. Servite la pasta con broccoli con peperoncino.

pasta con broccoli
 




 

Propongo per questa ricetta, Il miglio verde, un film drammatico del 1999 diretto da Frank Darabont, interpretato da Tom Hanks e Michael Clarke Duncan. La pellicola è tratta dal romanzo di Stephen King.

 

[left]
il-miglio-verde
[/left][right]
Scheda film
imagesNazione e anno: USA, 1999
genereGenere: Drammatico, Fantastico
durata Durata: 189 min
regia Regia: Frank Darabont
sceneggiatura Sceneggiatura: Frank Darabont
attori Attori: Tom Hanks, Michael Clarke Duncan, David Morse, Bonnie Hunt, James Cromwell
[/right]

l’anziano Paul Edgecombe, da alcuni anni ospite presso una casa di riposo, durante la visione del film Cappello a cilindro, scoppia a piangere e, accompagnato dall’amica Elaine in una stanza, inizia a raccontarle la storia dell’anno in cui conobbe John Coffey.Nel 1932 Paul lavorava nel braccio della morte del carcere di Cold Mountain, chiamato il Miglio verde perché il percorso verso la sedia elettrica, l’ultimo miglio che i condannati a morte percorrevano, è caratterizzato da una pavimentazione appunto verde.
Un giorno John Coffey, un gigantesco uomo di colore, apparentemente ritardato mentale e che vive per strada, giunge nel braccio della morte, condannato per aver stuprato e ucciso due gemelline, Cora e Kate Detterick. John si mostra fin dall’inizio molto fragile: piange di notte, è silenzioso e chiede a Paul di lasciare una luce sempre accesa perché ha paura del buio.

Inserisci la tua email per ricevere l'ebook gratuito Le ricette di Gustacinema e ricevere gli aggiornamenti con tutte le nuove ricette!

ebook gratuito ricette



 




No votes yet.
Please wait...
Share.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.