Plumcake salato con pomodorini e olive nere un delizioso e sfizioso antipasto rustico. La sua bontà vi conquisterà.


Plumcake salato con pomodorini e olive nere
 




 

Plumcake salato con pomodorini e olive nere

Plumcake salato con pomodorini e olive nere
Dosi per 6 persone Preparazione: 20 min Tempo di cottura: 30 min Difficoltà: Facile

  • 150 g di farina
  • 15 pomodorini
  • 120 g di olive nere denocciolate
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • 2 g di bicarbonato
  • 2 g di cremor tartaro
  • sale
  • origano

Procedimento

  1. Lavate e tagliate i pomodorini.
  2. Sbattete le uova in una ciotola, aggiungete olio, sale e origano. Mescolate bene.
  3. Setacciate la farina con la miscela di bicarbonato e cremor tartaro. Aggiungetela al composto di uova. Mescolate bene.
  4. Unite le olive denocciolate e i pomodorini. Mescolate.
  5. Versate il composto in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno bagnata e strizzata. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti circa.
  6. Fate intiepidire, sformatelo e servite il vostro Plumcake salato con pomodorini e olive nere a fette.

Plumcake salato con pomodorini e olive nere

LEGGI ANCHE:

Plumcake salato zucchine e peperoni
Ciambella 7 vasetti salata con zucchine e carote

 
 
 




 
 

Propongo per questa ricetta, Il Gattopardo, un film drammatico del 1963 diretto da Luchino Visconti, con Burt Lancaster, Claudia Cardinale e Alain Delon.

Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi.

 

il gattopardo locandina film

Scheda film
imagesNazione e anno: IT, FR 1963
genereGenere: Drammatico, Storico
durata Durata: 205 min
regia Regia: Luchino Visconti
sceneggiatura Sceneggiatura: Suso Cecchi D’Amico, Pasquale Festa Campanile, Enrico Medioli, Massimo Franciosa, Luchino Visconti
attori Attori: Burt Lancaster, Claudia Cardinale, Alain Delon, Paolo Stoppa, Mario Girotti

1860: Garibaldi sbarca in Sicilia e il principe Fabrizio Salina assiste ai cambiamenti che ne conseguono. Il principe e la sua famiglia si trasferiscono nella residenza di campagna, a Donnafugata, dove il nipote prediletto, Tancredi, si innamora di Angelica, la figlia del sindaco, esponente della nuova e rapace borghesia. Tancredi partecipa anche all’impresa dei garibaldini e si distingue nella battaglia di Palermo. L’unione di Angelica e Tancredi, simbolo vivente del passaggio di potere tra la nobiltà latifondista e la borghesia mercantile, viene ufficializzata durante un grande ballo che si tiene nella sontuosa residenza principesca…

Inserisci la tua email per ricevere l'ebook gratuito Le ricette di Gustacinema e ricevere gli aggiornamenti con tutte le nuove ricette!

ebook gratuito ricette


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *