Plumcake salato con pomodorini e olive nere

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Plumcake salato con pomodorini e olive nere

Plumcake salato con pomodorini e olive nere un delizioso e sfizioso antipasto rustico. La sua bontà vi conquisterà.

Plumcake salato con pomodorini e olive nere

Plumcake salato con pomodorini e olive nere
Dosi per 6 persone Preparazione: 20 min Tempo di cottura: 30 min Difficoltà: Facile

  • 150 g di farina
  • 15 pomodorini
  • 120 g di olive nere denocciolate
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • 2 g di bicarbonato
  • 2 g di cremor tartaro
  • sale
  • origano

Procedimento

  1. Lavate e tagliate i pomodorini.
  2. Sbattete le uova in una ciotola, aggiungete olio, sale e origano. Mescolate bene.
  3. Setacciate la farina con la miscela di bicarbonato e cremor tartaro. Aggiungetela al composto di uova. Mescolate bene.
  4. Unite le olive denocciolate e i pomodorini. Mescolate.
  5. Versate il composto in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno bagnata e strizzata. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti circa.
  6. Fate intiepidire, sformatelo e servite il vostro Plumcake salato con pomodorini e olive nere a fette.

Plumcake salato con pomodorini e olive nere

LEGGI ANCHE:

Plumcake salato zucchine e peperoni
Ciambella 7 vasetti salata con zucchine e carote

Propongo per questa ricetta, Il Gattopardo, un film drammatico del 1963 diretto da Luchino Visconti, con Burt Lancaster, Claudia Cardinale e Alain Delon.

Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi.

il gattopardo locandina film

Scheda film
imagesNazione e anno: IT, FR 1963
genereGenere: Drammatico, Storico
durata Durata: 205 min
regia Regia: Luchino Visconti
sceneggiatura Sceneggiatura: Suso Cecchi D’Amico, Pasquale Festa Campanile, Enrico Medioli, Massimo Franciosa, Luchino Visconti
attori Attori: Burt Lancaster, Claudia Cardinale, Alain Delon, Paolo Stoppa, Mario Girotti

1860: Garibaldi sbarca in Sicilia e il principe Fabrizio Salina assiste ai cambiamenti che ne conseguono. Il principe e la sua famiglia si trasferiscono nella residenza di campagna, a Donnafugata, dove il nipote prediletto, Tancredi, si innamora di Angelica, la figlia del sindaco, esponente della nuova e rapace borghesia. Tancredi partecipa anche all’impresa dei garibaldini e si distingue nella battaglia di Palermo. L’unione di Angelica e Tancredi, simbolo vivente del passaggio di potere tra la nobiltà latifondista e la borghesia mercantile, viene ufficializzata durante un grande ballo che si tiene nella sontuosa residenza principesca…

No votes yet.
Please wait...
Share.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.