Sugo all’Amatriciana è un condimento forte e deciso, tipico della tradizione culiniara italiana. Questa ricetta nasce ad Amatrice, in provincia di Rieti.


Sugo all'Amatriciana
 




 

Sugo all’Amatriciana

Sugo all'Amatriciana
Dosi per 5 persone Preparazione: 15 min Tempo di cottura: 20 min Difficoltà: Facile

  • 150 g di guanciale
  • 350 g di pomodori San Marzano freschi (o pelati)
  • olio extravergine di oliva
  • 50 ml di vino bianco secco
  • sale
  • 500 g di spaghetti
  • 70 g di pecorino
  • 1 peperoncino
  • pepe

Procedimento

  1. Se utilizzate i promodori freschi, prima sbollentateli, poi immergeteli nell’acqua fredda e poi spellateli.
  2. Eliminate la cotenna dal guanciale e tagliatelo a listarelle.
  3. In un tegame rosolate il guanciale, a fiamma media, con un filo di olio e il peperoncino, fino a quando il grasso sarà trasparente e la carne croccante.
  4. Sfumate con il vino bianco, fate evaporare. Togliete il guanciale dal tegame e tenetelo da parte, al caldo.
  5. Nello stesso tegame, unite i pomodori, cuocete per circa 10 minuti. Regolate di sale.
  6. Togliete il peperoncino e aggiungete il guanciale.
  7. Cuocete gli spaghetti e scolateli al dente. Metteteli nel tegame con il Sugo all’Amatriciana, e conditeli aggiungendo il pecorino grattugiato e pepe. Mescolate e servite.

 
 
 




 
 

Propongo per questa ricetta, Rugantino, una commedia del 1973, diretta da Pasquale Festa Campanile, con Adriano Celentano e Claudia Mori.

 

rugantino - locandina

Scheda film
imagesNazione e anno: IT 1973
genereGenere: Commedia
durata Durata: 110 min
regia Regia: Pasquale Festa Campanile
sceneggiatura Sceneggiatura: Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa
attori Attori: Adriano Celentano, Claudia Mori, Riccardo Garrone, Paolo Stoppa, Sergio Tofano, Toni Ucci, Pippo Franco

Roma 1830: Rugantino, un giovane sbruffone, scommette con tre dei suoi amici di riuscire a conquistare la bella ed onesta Rosina, sposata con il geloso e violento Gnecco. Arrestato per aver ucciso col coltello un corteggiatore della moglie, costui ottiene, come spia del governo pontificio, di andare in esilio anzichè sotto la mannaia del boia. Della sua assenza ne approfitta Rugantino, che riesce finalmente a sgelare il cuore della bella Rosina. Informato del tradimento di costei, Gnecco rientra segretamente in Roma, per vendicarsi…

Inserisci la tua email per ricevere l'ebook gratuito Le ricette di Gustacinema e ricevere gli aggiornamenti con tutte le nuove ricette!

ebook gratuito ricette


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *